Artemisia: un’erba magica Madre di tutte le Erbe

Magia

Vi presento l’Artemisia vulgaris, un’erba magica molto potente. I suoi poteri sarebbero stati scoperti dalla dea Artemide in persona (Diana per i Romani), la Dea-Madre, la Luna, colei che presiede alla vita e alla morte, la Signora delle Selve, protettrice degli animali selvatici, custode delle fonti e dei torrenti e protettrice delle donne, cui assicurava parti non dolorosi grazie proprio all’uso di questa pianta, che venne chiamata “Artemisia”, ossia “dedicata ad Artemide”, proprio in onore della Dea-Madre.

La sua magia è in grado di allontanare tutto ciò che è male: spiriti maligni, epidemie e avversità. Ma i suoi fumi, se respirati, favoriscono sogni e visioni. I Celti la coglievano allo spuntar del giorno, camminando a ritroso per confondere le tracce delle forze malefiche; poi la usavano per cingere la testa della vergini e regolarne le mestruazioni. Secondo alcune credenze, sotto le sue radici cresce un carbone in grado di preservare dai fulmini, dalla peste e dai demoni… Persino San Giovanni Battista usava portare cinture di Artemisia per tenere lontano il diavolo. Nel Medioevo si riteneva che imbevuta nel vino diventasse un utile antidoto contro l’eccesso di oppio, mentre Santa Ildegarda ne esaltava le proprietà digestive.

Secondo una leggenda cristiana, la pianta germogliò nel Paradiso terrestre, lungo il sentiero che doveva percorrere il serpente, allo scopo di impedirne il cammino e preservare l’uomo dal peccato. Da qui l’Artemisia divenne l’erba del pellegrino per eccellenza: poche foglie nelle scarpe erano sufficienti per impedire la stanchezza e scacciare gli spiriti maligni o animali pericolosi. Fu talmente radicato il suo legame con il viandante, che sulle portiere delle carrozze e delle prime automobili si usava dipingere una piantina di Artemisia per proteggersi dagli incidenti.

Insomma, tanti, ma proprio tanti sono i suoi poteri!!!!

La medicina moderna ha riconosciuto le proprietà digestive, antinfiammatorie ed emmenagoghe dell’Artemisia, nonché la sua reale capacità di accelerare il parto ed aiutare a espellere la placenta. Quindi, dico io, perché non credere anche ai suoi poteri magici in grado di proteggere chi la indossa e allontanare le forze del male? Portarvi dietro qualche foglia non ha effetti collaterali e il suo aroma è stuzzicante! E perché non provare a respirare i suoi fumi e vedere cosa accade ai vostri sogni? Io sto conducendo esperimenti in tempo reale, anche perché per scattare la foto di questo post ne ho incendiata un bel po’…))) Vi farò sapere!!!!!

PS: se non mi leggete più chiamate un’ambulanza

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
© 2016 Vivi di sana pianta by Viviana Sorrentino. Tutti i diritti riservati.

Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a titolo indicativo e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. vividisanapianta.it non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati. La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.