Niente tela ma un geniale Camouflage: vi presento il Ragno Camaleonte!

Animali e piante

Moltissime ore passate a raccogliere erbe e fiori, eppure mi era sempre sfuggito, o meglio, sfuggita perché quella nella foto è una femmina. Non c’è da stupirsi visto che stiamo parlando di un ragnetto minuscolo (7-10 mm) dalle incredibili capacità mimetiche noto come il “Ragno Camaleonte”; Misumena vatia invece, è il suo nome scientifico. Non si tratta di un semplice mimetismo, grazie ad una complessa combinazione di pigmenti e cristalli riflettenti di guanidina, questo ragno è persino in grado di cambiare colore adeguandosi alle tonalità dei fiori su cui si apposta.

Lo osservo: sa che lo sto guardando e si immobilizza. E’ davvero difficile vederlo, persino ora che so esattamente dove si trova. Bianco come il latte è il suo colore in questo momento… lo trovo bellissimo così ben adattato al suo ambiente: un altrettanto bianco fiore di Sambuco. Mi colpisce il fatto che si stia nutrendo di un’ape grossa quanto lui… Ma come fa?

Misumena vatia non costruisce tela, ma preferisce aspettare pazientemente l’arrivo della preda: una vespa, un’ape o un bombo in cerca di nettare. Ecco perché il fiore rappresenta il suo nascondiglio perfetto. Nulla nel suo aspetto è casuale. Le zampe posteriori, molto robuste, gli permettono di rimanere ben ancorato al fiore o alla foglia durante l’attacco; quelle anteriori invece, sono dotate di uncini molto utili per la cattura: un abbraccio mortale per tenere ferma la vittima ed infliggerle un morso armato di veleno paralizzante. Infine alcuni enzimi digestivi vengono iniettati nella preda per indurre la decomposizione dei suoi tessuti, che a questo punto possono essere “bevuti”. Un killer perfetto non trovate?

Tranquilli, so a cosa state pensando… per noi sono totalmente innocui! Anzi, se andate a raccogliere fiori di Sambuco, vi prego di fare attenzione a non catturarli per sbaglio. Ecco un piccolo trucchetto: prima di lasciare il luogo della raccolta e riporre i fiori in un contenitore, scrollateli ben bene su uno straccio chiaro o una federa per scovare e liberare eventuali insetti. Mi raccomando… ci conto eh?!

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
© 2016 Vivi di sana pianta by Viviana Sorrentino. Tutti i diritti riservati.

Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a titolo indicativo e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. vividisanapianta.it non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati. La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.