Caramelle di Lavanda e Papavero

STAGIONALITA':

Estiva Primaverile

PROPRIETA':

Vulnerarie, sedative della tosse, antisettiche.

DOSI PER:

40-50 caramelle

E’ da tanto che volevo cimentarmi a preparare delle caramelle con le erbe. Non solo per divertimento, ma anche per realizzare qualcosa di speciale per i più piccini. Un’alternativa naturale alle caramelle industriali che dietro etichette piene di nomi e sigle incomprensibili nascondono additivi sintetici e dannosi per la salute. Ho pensato a qualcosa per calmare la tosse che risultasse anche gradevole in bocca. Lavanda e Papavero, ecco la mia scelta. La prima per aromatizzare, il secondo per colorare. Entrambe efficaci per trattare la tosse. Un matrimonio perfetto non trovate? Vi assicuro che anche nel palato vanno d’accordo:) Forza mamme, zie e nonne… al lavoro! PS: per questa ricetta vi consiglio di munirvi di un termometro da cucina (es. quelli che si usano per misurare la temperatura della carne).

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Lavanda

3 g (fiori secchi)

Papavero (facoltativo)

30 ml di Sciroppo

Zucchero di canna bio

130 g

Acqua per l'infuso

60 ml

Aceto di mele

1 cucchiaio

Zucchero a velo per rivestire

qb

Olio essenziale di Lavanda

3 gocce

1
2
3
4
5
6
7
8
9

Procedimento

Cominciate preparando l’infuso di Lavanda. Scaldate 60 ml di acqua in un pentolino e, poco prima che arrivi a bollore, spegnete il fuoco. Versate i fiori secchi e sminuzzati di Lavanda. Mescolate, coprite e lasciate riposare per 10 minuti. Passato il tempo necessario filtrate strizzando bene i fiori e pesate il liquido. Dovreste avere ottenuto circa 50 ml di infuso, se le quantità sono leggermente superiori o inferiori poco cambia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Prendete un altro pentolino e versate lo zucchero, l’infuso di Lavanda, lo Sciroppo di petali di Papavero e l’aceto di mele. Mescolate sino a quando lo zucchero non si sarà sciolto e poi lasciate cuocere a fuoco basso per circa 15 minuti. Il tempo può variare, quindi prendetelo come indicazione generale perché quello che conta è la temperatura del caramello che andrà formandosi man mano che l’acqua evapora. Durante la cottura monitorate la temperatura del liquido, il fuoco andrà spento quando il termometro indicherà 140-145 °C. Raggiunta la temperatura giusta spegnete il fuoco, aggiungete l’olio essenziale di Lavanda e mescolate bene.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Su un tagliere disponete un foglio di carta da forno. Togliete la pentola dal fuoco e, servendovi di un cucchiaino, versate piccole parti di composto sulla carta (fate attenzione che scotta!).

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Il caramello si raffredderà velocemente, ma fin tanto che è ancora tiepido, potrete modellarlo con le mani per rendere più attraente la forma delle caramelle.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

E ora l’ultimo tocco, quello che dà più soddisfazione! Passate le caramelle nello zucchero a velo. Lasciate asciugare per un paio d’ore e poi volendo mettere le caramelle in un contenitore di vetro. In tal caso aggiungete un altro po’ di zucchero a velo per evitare che le caramelle si attacchino. Se non avete a disposizione lo Sciroppo di Papavero tranquilli, ma aumentate leggermente le dosi dell’infuso di Lavanda (70 ml anziché 50).

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
© 2016 Vivi di sana pianta by Viviana Sorrentino. Tutti i diritti riservati.

Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a titolo indicativo e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. vividisanapianta.it non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati. La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.