Sformatino di Topinambour e Aglio delle Vigne

STAGIONALITA':

Invernale Autunnale

PROPRIETA':

Disinfettanti e antisettiche, equilibra la flora intestinale.

DOSI PER:

2 persone

La fioritura dei Topinambour è passata da un pezzo, adesso è tempo di consumarne i deliziosi tuberi. Quanto mi piacciono con quel loro sapore a metà tra la patata e il carciofo! Una volta sono stata a mangiare in un ristorante nelle Langhe in cui mi hanno servito uno sformatino di Topinambour come antipasto. Mi è piaciuto moltissimo ed è da tempo che volevo cimentarmi nella sua preparazione. Avevo a disposizione un bel po’ di Aglio delle Vigne, più simpaticamente definito “Pippolino”. Il suo sapore viaggia tra l’aglio classico e l’erba cipollina, ma è assai più digeribile. Mi sembrava perfetto per dare un po’ di carattere ai Topinambour. Poi ero indecisa se usare la panna o il latte… in frigo avevo solo il latte, dunque presto fatto, ho usato quello. Non sapevo nemmeno bene quanto metterne, ho deciso che 100 ml per 2 uova erano sufficienti… Ho fatto i dovuti passaggi, atteso la cottura e…e… Improvvisazione a lieto fine! Mi ricorda proprio quello che ho assaggiato, ma con un pizzico di spontaneità in più, che ci sta. Tié!

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Aglio delle Vigne (o Pippolino)

4 cucchiai di erba tritata

Topinambour (tuberi)

200 g

Latte intero

100 ml

Uova Bio

2 intere

Limone (succo)

1/2

Sale

qb

1
2
3
4
5
6

Procedimento

Cominciate lavando e sbucciando i Topinambour. Poi spremete il succo di mezzo limone, unitelo a una caraffa di acqua, affettate i Topinambour, e metteteli a bagno nell’acqua e limone per evitare che si ossidino.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

A parte, tritate finemente 4 o 5 piantine di Aglio delle Vigne. Volendo, potete aumentare o diminuire le dosi dell’aglio, a seconda dei vostri gusti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

In una ciotola rompete due uova, unitevi il latte e sbattete dolcemente. Aggiungete il trito di aglio, salate leggermente e lasciate riposare.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Mettete a bollire dell’acqua in un pentolino. Raggiunto il bollore, salate leggermente l’acqua e versatevi i Topinambour affettati. Fateli cuocere per 5 minuti, poi scolateli.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Scegliete 2 formine abbastanza alte e adatte alla cottura in forno. Io ho usato delle piccole pentole in alluminio alte 5 cm e larghe 10. Alternate uno strato di Topinambour 3-4 di cucchiai del composto di uova, latte e aglio selvatico. Infornate in forno preriscaldato a 180-200 C° e cuocete per una quarantina di minuti. Servite caldo-tiepido.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
© 2016 Vivi di sana pianta by Viviana Sorrentino. Tutti i diritti riservati.

Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a titolo indicativo e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. vividisanapianta.it non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati. La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.