Zuppa di Ortiche

STAGIONALITA':

Estiva Primaverile Autunnale

PROPRIETA':

Elisir di lunga vita

DOSI PER:

4 persone

Eccomi di ritorno da una fiera alquanto stancante. Quasi mi manca la forza di parlare… per chi mi conosce, sa che è cosa rara:) Niente da fare, in questi casi esiste un unico rimedio infallibile… ricostituente e avvolgente, nutrimento per il corpo e per lo spirito… forse un poco pungente all’inizio:) Un piatto infallibile che mi ricorda tanto la pozione magica del druido Panoramix, un intruglio segreto in grado di conferire una forza sovrumana a chi lo beve.
Zuppa di Ortiche, ecco la mia pozione! Non si tratta di fantasia, le Ortiche fanno sul serio. Ricche di ferro, sali minerali, proteine, vitamine, etc… Abbinate a Parietaria, Podagraria e Panace poi, diventano ancora più potenti… si sa che l’unione fa la forza! Insomma cari raccoglitori, credo che sarete certamente in grado di riconoscerle. Dunque non avete più scuse, preparate subito i guanti!
PS: volendo potete sostituire la Panace e la Podagraria con del normalissimo Sedano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Ortica

150 g

Parietaria

50 g

Podagraria

20 g

Panace

20 g

Cipolle bionde sbucciate

200 g

Patate sbucciate

500 g

Olio extravergine di oliva

8 cucchiai

Sale

qb

Pepe (facoltativo)

qb

Pecorino sardo grattugiato

30 g

Acqua per il brodo

1,8 lit

1
2
3
4
5
6
7
8
9

Procedimento

Sbucciate le patate e le cipolle e tagliatele a pezzi piuttosto piccoli. Mettete 5 cucchiai di olio in una pentola capiente, scaldatelo per un minuto e versate le cipolle.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Fate rosolare le cipolle a fuoco medio per 5 minuti, aggiungendo una tazzina di acqua per farle appassire più dolcemente.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

A questo punto aggiungete le patate e salate leggermente. Mescolate bene gli ingredienti e lasciate cuocere per 10 minuti con il coperchio, a fuoco medio. Durante la cottura controllate che gli ingredienti non si attacchino sul fondo; se necessario, aggiungete un’altra tazzina d’acqua.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Ora tritate finemente la Podagraria e la Panace (inclusi i gambi delle foglie) e, passati i 10 minuti, aggiungete il trito al misto di patate e cipolle in cottura. Mescolate bene il tutto, fate cuocere per altri due minuti, poi aggiungete l’acqua per il brodo. Coprite e fate cuocere per altri 5-10 minuti, sino a quando le patate non saranno cotte.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Nell’attesa, tritate finemente le foglie di Ortiche e Parietaria; una volta terminato, dividete il trito in due mucchi (uno un po’ più grande dell’altro). Assaggiate le patate, se sono cotte versate il primo mucchio (il più grande), mescolate bene e fate cuocere per altri 5 minuti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

Passati i 5 minuti, spegnete il fuoco e frullate la zuppa con un frullino ad immersione. Subito dopo versate l’altro mucchio di Ortiche e Parietaria, mescolate nuovamente il tutto, coprite, e lasciate in infusione per 5-10 minuti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

La zuppa è pronta. Aggiustate di sale e condite con pepe, parmigiano, e altri tre cucchiai di olio crudo. Volendo, servite la zuppa con dei crostini e, perché no, con qualche fiore decorativo!

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
© 2016 Vivi di sana pianta by Viviana Sorrentino. Tutti i diritti riservati.

Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a titolo indicativo e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. vividisanapianta.it non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati. La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.