Aglio delle Vigne (o Pippolino)
Allium vineale (Fam. Liliaceae)

INTRODUZIONE:

Amanti dell’aglio vi do’ una buona notizia. Un paio di mesi fa un aglietto discreto, molto simile all’erba cipollina, ha iniziato a spuntare nei campi, nelle vigne e al margine dei boschi. Viene chiamato comunemente “Aglio delle Vigne” o “Pippolino”. I toni smorzati dell’autunno lo rendono quasi invisibile, ma se aguzzate la vista lo noterete. Un’altra buona notizia è che il suo sapore nei mesi freddi è particolarmente dolce e delicato, mentre in primavera inoltrata diventa più amarognolo… ma tanto a quel punto dell’anno spunterà nei boschi suo cugino: il mitico Aglio Orsino! Insomma, Madre Natura ci rifornisce di agli selvatici durante l’intero arco dell’anno… pensate che in Italia ne esistono oltre 50 specie, tutte dotate di notevoli proprietà benefiche per il nostro organismo: antisettiche, disinfettanti, diuretiche, vermifughe e ipotensive. E concludo con un’altra buona notizia… sono tutte commestibili!

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

SEGNI PARTICOLARI: Somiglia molto all'erba cipollina.

Cresce in colonie abbondanti simili a grossi ciuffi d’erba cipollina. Il colore verde delle foglie assume spesso delle tonalità bluette. Tra maggio e luglio compaiono le infiorescenze caratterizzate da pochi fiori e numerosi bulbilli, ciascuno dei quali può produrre una nuova pianta. I fiori sono rosati o bianco-verdi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

DOVE LA TROVI: Campi, vigne e margine dei boschi.

Si incontra frequentemente al limite delle coltivazioni, nei campi, nelle vigne e a margine dei boschi.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

UTILIZZI: Come l'aglio coltivato e l'erba cipollina.

Innumerevoli sono le applicazioni in cucina. Se siete amanti dell’aglio e dell’erba cipollina, questa pianta ha un sapore che li ricorda entrambi: il bulbo simile al primo, le foglie alla seconda. Ottima per insaporire carni, pesce, zuppe, gratin, flan, sughi… e chi più ne ha più ne metta! Volendo i bulbi, piuttosto grandi nella pianta matura, possono essere conservati sott’olio o sott’aceto.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

PROPRIETA': Antisettiche, disinfettanti, diuretiche, vermifughe, ipotensive.

Innumerevoli le proprietà di questa pianta. Come tutti gli agli, ha un forte potere disinfettante e antisettico. Il suo consumo porta beneficio alla mucosa intestinale, contrastandone l’infiammazione. Nota anche la sua azione vermifuga e ipotensiva.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

CURIOSITA':

Come altre piante della stessa famiglia, l’Aglio Vineale ha fiori sterili che non producono semi; al loro posto, tra i pedicelli fiorali, vi sono tanti bulbilli aerei in grado di germogliare.

ECCO COSA PUOI PREPARARE:

Sformatino di Topinambour e Aglio delle Vigne
Topinambour all'Aglio Selvatico
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
© 2016 Vivi di sana pianta by Viviana Sorrentino. Tutti i diritti riservati.

Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a titolo indicativo e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. vividisanapianta.it non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati. La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.