Amaranto
Amarantus retroflexus (Fam. Amaranthaceae)

INTRODUZIONE:

E’ una delle erbe infestanti più detestate dai coltivatori. Chiunque abbia un pezzettino di orto avrà fatto la sua conoscenza. Mentre noi ci accaniamo a sradicarlo dai nostri terreni, in America Centrale l’Amaranto è stato introdotto come ortaggio. Nonostante le foglie risultino piuttosto robuste e ruvide, il loro gusto è delicato, con note nocciolate. Io ne sono molto golosa, tant’è che mi intrufolo spesso nei campi per rubarne un po’, sempre pronta a giustificarmi con i contadini per dir loro che sto solo togliendo un po’ di erbacce! Al suo interno abbondano proteine, sali minerali e vitamine.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

SEGNI PARTICOLARI: L'infiorescenza è una pannocchia compatta con spiga terminale, di colore verde o argentato.

Il fusto ha un portamento eretto e man mano che la pianta cresce sviluppa delle parti legnose alla base. Le foglie hanno margini lievemente ondulati e nella pagina inferiore (se la girate al contrario per intendersi) appaiono evidenti delle nervature sporgenti e lievemente pelose.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

DOVE LA TROVI: Terreni smossi, soprattutto colture.

Oltre a prediligere le colture, i terreni incolti, i ruderi o il greto di un fiume, l’Amaranto è comune anche nei cantieri o persino lungo i marciapiedi di città.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

UTILIZZI: Come gli spinaci.

E’ una delle erbe spontanee più buone e delicate che potete trovare. Le foglie sono commestibili sia crude che cotte, ma la loro consistenza un po’ ruvida rende preferibile una leggera cottura. Vi consiglio di tagliarlo in un po’ finemente e di farlo appassire direttamente in padella per 3 minuti con poco olio. I semi sono egualmente commestibili e possono essere saltati brevemente in padella e mescolati alle farine, proprio perché particolarmente nutrienti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

PROPRIETA': Nutriente, vitaminizzante, astringente.

Al suo interno abbondano proteine, sali minerali e vitamine; in particolare, Calcio, Ferro, Potassio, vitamine A, PP e C.

Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

CURIOSITA':

Una pianta molto simile all'Amaranthus retroflexus, l'Amarantus caudatus, era un'ortaggio molto importante nella dieta degli Aztechi.

ECCO COSA PUOI PREPARARE:

Cannelloni di Amaranto
Orecchiette all'Amaranto
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
 +39 349 3626757     info@vividisanapianta.it
© 2016 Vivi di sana pianta by Viviana Sorrentino. Tutti i diritti riservati.

Le proprietà e le indicazioni erboristiche delle piante sono riportate a titolo indicativo e non costituiscono alcun tipo di consulto, prescrizione o ricetta medica. vividisanapianta.it non garantisce sulla validità dei contenuti qui riportati. La vostra verifica indipendente è sempre raccomandata.